Sei in: Calendario Eventi \ Scheda evento

 

venerdì 8 giugno 2018

STEFANO MALATESTA in concerto + Music party con Pierandrea The professor e Stefano di Nicola

-Dalle 19.00 - Aperitivo - bar
-Dalle 19.30 - Cena con menu alla carta
-Dalle 22.00 - Live
ingresso gratuito

Sulle rive del Tevere una serata all'insegna del blues e della canzone d'autore. Con Stefano Malatesta e la sua band anche due storici DJ come Stefano Di Nicola e Pierandrea "The Professor".

Il concerto che Stefano propone è, per quanto riguarda la sua musica, il riflesso a specchio del suo nuovo progetto discografico. Le canzoni che fanno parte dell’album “Undicibrani” sono state registrate dal vivo e in studio e gli interventi post (sovra-incisioni e rifacimenti) sono stati ridotti al minimo. I compagni di viaggio, Stefano li ha scelti per affinità oggettive e con ruoli di completamento di una visione sonora che lo possa rappresentare completamente. Sul palco troviamo due jazzisti: Pietro Lussu (pianoforte e fender rhodes) si distingue nel suonare un jazz vibrante, molto sincopato, coinvolgente, ma con Malatesta si è calato in un ambito fatto di canzoni e blues. Stesso discorso per Armando Sciommeri (batteria) che con questo progetto si è concesso un’esperienza diversa, comunque affine a quella cultura sonora afroamericana che lo vede interprete raffinato da anni, apportando quella raffinata immediatezza del jazz che studia e frequenta da sempre. Il terzo “spalleggiatore” di Malatesta è Francesco Luzzio (basso elettrico) che, nonostante la sua giovane età, sua cultura musicale pop circoscrive il progetto “Undicibrani” in un ambito più diretto ed intellegibile, pur mantenendo la minimale eleganza di una musica colta e vera, senza interventi figli della tecnologia e dei computer. Le chitarre e la voce di Malatesta completano il progetto live con un’identità ben definita, con un carattere espressivo dall’appeal internazionale e con la voglia di comunicare emozioni vere nel modo più diretto possibile. La scaletta del concerto, oltre alle canzoni scritte da Malatesta è arricchita da reinterpretazioni di brani italiani ed internazionali che hanno segnato la storia della musica popolare moderna. Il tutto in una performance di alto livello che si distingue per personalità e divertimento puro.

Stefano Malatesta: voce e chitarre
Pietro Lussu: pianoforte e fender rhodes
Armando Sciommeri: batteria
Francesco Luzzio: basso elettrico

Pietro Lussu, talentuoso pianista romano classe 1971 intraprende gli studi jazzistici all’età di 16 anni con il pianista romano Massimo Rustico. Successivamente frequenta per un anno la Jazz University di Terni studiando con Mike Melillo e seguendo i seminari di Maurizio Giammarco, Paolo Fresu e Bruno Tommaso. Studia in seguito con Franco D’Andrea ed Enrico Rava. Collabora a lungo con un altro giovane talento, Rosario Giuliani. Gira in tournée ed incide con Nicola Conte. E’ co-leader del trio LTC (Lussu, Tucci, Ciancaglini) con il quale ha registrato Hikmet (Via Veneto Jazz) assieme al sassofonista newyorkese Mark Turner, con il quale trio collabora tutt’ora, e A Different View (Ricky-Tick). Tra le varie collaborazioni di Lussu ricordiamo quelle con Pietro Tonolo, Tom Kirkpatrick, Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Gabriele Mirabassi, Marco Tamburini, Matthew Garrison, Paolo Fresu, Cameron Brown, ecc. Collabora dal 2006 con il quartetto di Rosario Giuliani. Ha partecipato inoltre a numerose rassegne in Italia ed in Europa: Jazz & Image ’97, ’98 e ’99, Jazz a Liegi ’98 (Belgio), Getxo Jazz Festival ’98 (Spagna), Fano Jazz, Urbino Jazz ’97, Perugia Classico, Ciney
Jazz Festival ’99 (Belgio), Catanzaro Jazz Festival ’98, Fez Jazz Festival ’98 (Bari), La Spezia Jazz Festival ’99 (Italia) ecc. Svolge attività didattica presso l’Accademia Romana di Musica in Roma.


Armando Sciommeri, nato a Roma nel 1967, inizia a suonare la batteria a 14 anni. Successivamente, sotto la guida del batterista Ettore Mancini, con il quale affronta lo studio dello strumento e del trombonista Danilo Terenzi che lo sceglie per un ensemble di musica d’insieme alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio, si specializza nella conoscenza dei vari generi musicali.
Inizia cosi la sua attività professionale che lo vede collaborare con Tony Scott, George Garzone, Eddie Henderson, Mario Raja, Matt Renzi, Maurizio Giammarco, Dan Kinzelman, Stefano Micarelli, Nicola Stilo, Steve Slagle, Harvie Swartz, Gianluca Petrella, Pietro Tonolo, Pietro Lussu, Francesco Puglisi, Daniele Tittarelli, Vincenzo Florio e altri.
Suona in prestigiosi festival tra i quali: Umbria jazz, Tel Aviv festival, Musica sulle bocche, Roma incontra il Mondo, Balcaniwindows, Nu Note(Mosca) Barga jazz, Jazz e Image, Pomigliano jazz, Mad jazz in Turchia, Viggiano jazz. Nel 2010 fonda, insieme ad altri musicisti, il collettivo “Agus Collective Jazz” con il quale organizza concerti di risonanza internazionale ed è socio dell’etichetta discografica “Lhobo Music”.

Francesco Luzzio, nasce a San Benedetto Del Tronto nel 1989, inizia lo studio del basso elettrico all’età di 16 anni presso la scuola privata Le Muse a San Benedetto del Tronto. Si trasferisce poi a Roma per frequentare il Saint Louis College of Music dove studia basso elettrico con Gianfranco Gullotto, Marco Siniscalco, Pierpaolo Ranieri, Emiliano Cappelli, Lorenzo Feliciati e Andrea Rosatelli. Armonia Jazz con Pierpaolo Principato, Antonio Solimene, studi della sezione ritmica con Claudio Mastracci e Giovanni di Renzo, improvvisazione con Claudio Colasazza, con Willian Stravato, Lello Panico, Nico Stufano, Michelle Audisso, ecc. Nel frattempo frequenta diverse masterclass e seminari con: Tom Kennedy, Eric Marienthal, Dario Deidda, Pippo Matino, Alessandro Gwis, Saturnino, Maurizio Rolli, Alain Caron, Gege Telesforo, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu e molti altri. Nel 2017 si Laurea con 110 e lode presso il Saint Louis College of Music conseguendo la laurea di primo livello in indirizzo Popular Music. Le prime esperienze sono con il gruppo Jetz Lag Trio dove ha la fortuna di partecipare al Festival jazz “Horizons Jazz Festival” aprendo a Maurizio Rolli, Israel Varela, Massimo Manzi e Stefano Travaglini. Ha partecipato al tour italiano 2011/2012 di Radio Cuore accompagnando Alexia, Massimo di Cataldo, Paolo Vallesi, Thomas Grazioso e molti altri. Nel 2014 entra a far parte della medium combo del Saint louis college of music diretta dal M. Antonio Solimene. Partecipa al Jammin 2014 all’Auditorium Parco Della Musica di Roma con il trio “Three for play”, dove propongono brani della tradizione jazz e arrangiamenti in chiave moderna. Fa parte del Coro Gospel Choir “Ancora in Coro” dove propongono brani gospel con un coro di 30 elementi, nei teatri delle Marche. Nel 2016 entra nella Big Band del Saint Louis College of Music (Organico formato da 30 elementi) dove si esibisce nei maggiori locali della capitale e all’Auditorium Parco della Musica. Entra a far parte della Daunia Orchestra dove si esibisce in molti teatri d’Italia, collaborando con tre grandi attori e registi di fama nazionale quali : Valerio Aprea (serie televisiva “ Boris”), Paolo Sassanelli (“Un medico in famiglia“) e Sergio Rubini. Si esibisce al Wind Music Festival a Piazza del Popolo (RM) con Federica Carta. Partecipa al “Jazz on the Road” esibendosi nei vari conservatori europei.

CONTATTACI | ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER